Il Pranzo di Pasqua

Cari amici come sapete non amo le classificazioni, le mode e gli estremismi, soprattutto quelli alimentari.

So che ormai il web è pieno di appelli simili… ma stavolta ho deciso di esprimere un mio parere.

Quest’anno riflettiamo seriamente sulla possibilità di cambiare il nostro menù Pasquale!

Nutrizionalmente le nostre diete sono talmente ricche che la mattanza di tanti animali diventa solo un’ennesima manifestazione dell’aviditá e dell’ingordigia umana!

La stessa tendenza distruttiva che ha portato a superare i limiti dello sviluppo sostenibile senza possibilità di un ripristino dello status qui ante.

“A volte mi sembra che la razza umana abbia sull’ecosistema un effetto simile a quello che ha un cancro sull’organismo umano… si espande, stravolge, invade e in assenza delle giuste cure e dei giusti cambiamenti può finire con l’uccidere”

L’uomo ha sempre mangiato carne mi direte!

Ma oggi con gli eccessi della dieta moderna la carne non serve nello stesso modo, almeno non a tutti, in tutte le fasi della vita e non con la stessa frequenza ed in tali quantità!

Molti studi scientifici dimostrano che ridurre il consumo di carne può aiutare a migliorare il proprio stato di salute, ridurre l’incidenza di tante malattie e sopratutto, per chi come me conosce l’effetto energetico del cibo, aiuta a sviluppare un temperamento meno aggressivo e belligerante

Pensate che la macrobiotica nasce per favorire il cambiamento profondo dell’uomo, un cambiamento volto a costruire la pace dal più profondo dell’animo umano.

Non mangiare troppo ed in particolare troppi prodotti animali aiuta ad essere più pacifici e più ricettivi, più connessi all’energia che permea tutte le cose.

Oltre a questo molto comitati di ricerca sono arrivati alla conclusione che una dieta a prevalenza vegetale è una delle soluzioni per ridurre l’immissione di gas serra e lo sfruttamento indiscriminato e non sostenibile delle risorse.

Pensate che solo gli allevamenti hanno un impatto ecologico pari a quello dei trasporti!!!

Pasqua é la mia festa Cattolica preferita…

“La profonda comprensione che dalla peggiore sofferenza può nascere un cambiamento così meraviglioso da elevarci… un gradino più vicini al cielo”

Buona Pasqua a tutti!

Annalisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.